Partecipazione a Manifestazioni

il Centro Provinciale Sportivo Libertas di Padova, nell’ottica di promuovere sempre più l’attività delle Associazioni affiliate Libertas, sarà presente nelle prossime settimane a diversi appuntamenti importanti per la Città e la Provincia.

 

Una presenza che vuole dare visibilità all’attività svolta dalle associazioni che fanno parte del CPS. Per questo vi invitiamo a collaborare con il Centro proponendo attività, fornendo il vostro materiale promozionale oppure presenziando alle diverse iniziative.

Questo l’elenco dei prossimi appuntamenti:

  • domenica 28 settembre, Festa provinciale del volontariato, centro cittadino di Padova
  • domenica 26 ottobre, StraPadova Viva, piazza delle Erbe e della Frutta a Padova
  • da venerdì 7 a domenica 9 novembre, Sgulp, Fiera di Padova

Ecco nel dettagli l’attività e le opportunità per le Associazioni Libertas:

Festa provinciale del Volontariato

La festa è organizzata dal Centro Servizi Volontariato della provincia di Padova e dura per tutta la giornata di domenica 28 settembre. Nelle piazze del centro storico padovano saranno presenti stand di svariate associazioni di ogni ambito del volontariato, sociale, culturale e sportivo. Il CPS Libertas avrà uno stand tra il Caffè Pedrocchi e Palazzo Moroni, sul Liston, la zona pedonale nel cuore della città. Si tratta quindi di una grande opportunità per dare spazio al materiale promozionale delle associazioni e della loro attività.

Vi invitiamo dunque a fare avere alla sede operativa del CPS (Stadio Franceschini, Via Muzio Attendolo 6, Padova) il materiale che intendete diffondere in questa importante occasione.

StraPadova Viva

Anche quest’anno in occasione della StraPadova Viva, la marcia non competitiva più frequentata della città in calendario domenica 26 ottobre, il CPS Libertas propone la manifestazione “Il ragazzo e la ragazza più veloci di Padova”. Come già fatto lo scorso anno, per coinvolgere sempre più ragazzi, accanto alla consueta prova cronometrata sui 40 metri riservata alle scuole medie sono stati aggiunti giochi e prove di diverse discipline per tutti i bambini e ragazzi presenti, dal calcio a 5 al karate, dal basket al tennis. L’iniziativa ha riscosso successo e siamo contenti di riproporla.

Chiediamo a tutte le associazioni interessate di proporre al CPS un gioco o una prova che necessiti di uno spazio limitato, sul tema della velocità, da condurre sotto la guida di istruttori, ma anche a coinvolgere i propri giovani atleti della fascia d’età tra i sei e i tredici anni.

Sgulp

Sgulp, la città del gioco è una manifestazione che si svolge nei padiglioni 14 e 15 della Fiera di Padova tra il 7 e il 9 novembre (sgulpinfiera.it). Il CPS avrà uno spazio riservato all’interno dei padiglioni in cui le associazioni potranno proporre anche piccole attività rivolte ai ragazzi dai tre agli undici anni, cui si rivolge in particolare Sgulp.

Per proporre un’attività all’interno di questo spazio è necessario contattare il CPS (info@libertaspadova.it).

Siamo certi che questo ricco programma di iniziative che in questa prima fase della stagione sportiva il Centro possa dare l’opportunità di promuovere la propria attività e di farla crescere a tutte le associazioni, ma anche di stringere indispensabili rapporti di collaborazione e condivisione nell’ambito dell’Ente.

Certificati per l’attività non agonistica

Il Ministro della Salute Lorenzin l’8 Agosto 2014 ha firmato il Decreto Linee guida di indirizzo in materia  di certificati medici per l’attività sportiva non agonistica.

 Il Decreto riporta la stessa definizione di attività sportiva non agonistica (per la quale il certificato medico è obbigatorio) già presente nel D.M. 18/02/1981 e nel D.M. 24/04/2013. E’ attività non agonistica l’attività di coloro che svolgono attività organizzate da associazioni e società sportive riconosciute dal CONI che non siano considerati atleti agonisti.

In allegato alle linee guida trovate anche il fac-simile del certificato che il medico certificatore dovrà rilasciare.

Chi deve fare il certificato

  • gli alunni che svolgono attività fisico-sportive parascolastiche, organizzate cioè dalle scuole al di fuori dall’orario di lezione
  • coloro che fanno sport presso società affiliate alle Federazioni sportive nazionali e al Coni (ma che non siano considerati atleti agonisti)
  • chi partecipa ai Giochi sportivi studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale

Quali sono i medici certificatori

  • il medico di medicina generale per i propri assistiti
  • il pediatra di libera scelta per i propri assistiti
  • il medico specialista in medicina dello sport ovvero i medici della Federazione medico-sportiva italiana del Comitato olimpico nazionale italiano

Quando fare i controlli e quanto dura il certificato

  • Il controllo deve essere annuale
  • Il certificato ha validità annuale con decorrenza dalla data di rilascio

Quali esami clinici sono necessari

  • Per ottenere il rilascio del certificato è necessaria l’anamnesi e l’esame obiettivo con misurazione della pressione e di un elettrocardiogramma  a riposo effettuato almeno una volta nella vita.
  • Per chi ha superato i 60 anni di età associati ad alti fattori di rischio cardiovascolare, è necessario un elettrocardiogramma basale debitamente refertato annualmente
  • Anche per coloro che, a prescindere dall’età, hanno patologie croniche conclamate che comportano un aumento del rischio cardiovascolare è necessario un elettrocardiogramma basale debitamente refertato annualmente.
  • Il medico può prescrivere altri esami che ritiene necessari o il consulto di uno specialista

Qui le linee guida approvate dal Ministro. Il decreto è stato inviato alla Corte dei conti per la registrazione e sarà poi pubblicato in Gazzetta Ufficiale.