U.G.0 – Unite Gareggiamo Ovunque

ASSOCIAZIONE U.G.O. UNITE GAREGGIAMO OVUNQUE ONLUS

Le UGO – Unite Gareggiamo Ovunque, sono una squadra di dragon boat formata da donne operate di tumore al seno.

Il dragon boat è una disciplina sportiva, di antica origine orientale, praticata su barche con la testa e la coda a forma di drago. Le imbarcazioni standard, lunghe 12,66 m e larghe 1,06, sono governate dal timoniere e vengono sospinte da 20 atleti che pagaiano al ritmo scandito dal tamburino.

Le squadre di dragon boat in rosa, diffuse in tutto il mondo, sono nate in Canada alla fine degli anni novanta quando studi scientifici, che volevano confutare la teoria che le attività sportive ripetitive potessero favorire il linfedema, hanno dimostrato come questo sport sia utile per la riabilitazione psico-fisica delle donne operate al seno essendo il movimento ritmico della pagaiata una sorta di linfodrenaggio naturale.

La squadra padovana è nata nel giugno 2015 quando è stato dato avvio ad un progetto pilota realizzatosi all’interno della Breat Unit dello I.O.V., con la collaborazione della Canottieri Padova e della Sezione Dragon Boat dell’ARCS (Associazione Ricreativa Culturale e Sportiva dei dipendenti dell’Università di Padova).

Attualmente sono oltre una cinquantina e si allenano due volte alla settimana (martedì e venerdì dalle 18.00 alle 19.00) alla Canottieri Padova sotto la guida di Michele Galantucci coadiuvato da Sergio Lovison e Alberto Colangelo, atleti agonisti e campioni del mondo di dragon boat.

Dal 2016, le UGO hanno iniziato a gareggiare, sia in Italia che all’estero, con l’obiettivo di promuovere il loro progetto affinché tutte le donne che hanno avuto la loro esperienza possano conoscere l’attività del dragon boat e decidere di sperimentarla.

Un grande risultato sportivo è stato raggiunto nel 2018, al Festival Mondiale delle Dragon Lady per la lotta al cancro dove, su un totale di 125 squadre provenienti da tutti e 5 i continenti, le UGO si sono classificate al 17imo posto, uniche europee assieme alle fiorentine entro le prime 20 squadre.

Dopo questa straordinaria esperienza si sono poste l’obiettivo di partecipare al Festival di Dragon Boat in rosa che si terrà in Nuova Zelanda nel marzo del 2022 (spostata al 2023 a causa della grave situazione epidemiologica mondiale), manifestazione organizzata ogni 4 anni dalla Commissione Internazionale Donne in Rosa (International Breast Cancer Paddlers Commission IBCPC) che rappresenta la più importante occasione di incontro e condivisione per le donne in rosa di tutto il mondo.

Nel 2019 si sono costituite in associazione con la mission di promuovere e diffondere i benefici dell’attività fisica, i valori dello sport e la ricerca della salute psico-fisica delle donne operate al seno.

L’associazione si propone come punto di unione e continuità tra la conclusione delle cure mediche e la completa e piena guarigione; perché, per affrontare e vincere la malattia, è necessario rapportarsi con essa in maniera positiva, senza nascondersi o isolarsi nel proprio intimo; condividere esperienze con altre donne che vivono un percorso simile costituisce un elemento importante di maturazione verso un migliore modo di affrontare il percorso riabilitativo.

Anche nel 2020, nonostante le necessarie restrizioni, le lunghe pause negli allenamenti, l’uso di mascherine ed i distanziamenti, le UGO hanno continuato ad allenarsi approfittando di ogni possibile uscita in barca per fare “scorta” dell’energia positiva che solo il dragone, il contatto con la natura e il gruppo riescono a dare.

Sempre nel 2020, l’Associazione è stata scelta come charity partner della Pallavolo Padova e, anche se in apparenza praticano due discipline sportive che poco hanno in comune, entrambe le squadre condividono i valori dello sport: il desiderio di esprimere le potenzialità, la voglia di competere, la soddisfazione di trarre dalla pratica dello sport di squadra benefici non solo fisici, ma anche psicologici e sociali. http://pallavolopadova.com/…/u-g-unite-gareggiamo…/

Per le UGO lo sport deve essere inteso non solo come fonte di benessere fisico ma anche come ideale di vita coraggioso e positivo, deve servire a tutti (giovani e non più giovani) per coltivare alcuni importanti valori della vita come la lealtà, la correttezza, l’amicizia e la solidarietà.

Nell’ultimi mesi, inoltre, l’Associazione ha promosso molte iniziative mediatiche allo scopo di diffondere il progetto “UGO” ad un pubblico sempre più numeroso:

Promo 2020 https://www.youtube.com/watch?v=RaeztBFNAa4,

Galileo rivista n. 249, pp 26-28 https://www.collegioingegneripadova.it/…/249-galileo.pdf,

SiaTv https://www.youtube.com/watch?v=GD_vE55sKbo,

Panathlon Planet, progetto “Saranno famosi” https://www.panathlondistrettoitalia.it/2021/04/le-dragon-boat-saranno-famose-pensiamo-di-si-vi-raccontiamo-dove-e-come-sono-nate/.

Per dotarsi delle attrezzature necessarie per continuare ad accogliere nuove socie, nel mese di febbraio di quest’anno è stato lanciato un crowdfunding per l’acquisto di un’imbarcazione, iniziativa promossa a seguito della scomparsa di una compagna di squadra. www.321lara.it

Recentemente, infine, l’Associazione ha iniziato un’importante collaborazione con il Centro Medico di Linfodrenaggio Manuale di Padova per la diagnosi e la cura del linfedema, malattia invalidante che può presentarsi dopo un intervento al seno. https://youtu.be/VJaJ26-HQFo

Molti sono ancora gli eventi sportivi e le iniziative promozionali che le UGO hanno in mente di realizzare per continuare a diffondere il messaggio di rinascita attraverso il dragon boat che rappresenta il coraggio di ricominciare dopo la malattia ma anche il divertimento di una sfida sull’acqua e la voglia di mettersi alla prova condividendo lo stesso obiettivo.

 

 

Per gustarti il nostro splendido clicca QUI

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *