I nuovi protocolli FIDAL per la corsa in pista, in montagna e…. su strada.

La Federazione Italiana di Atletica Leggera ha emanato i nuovi protocolli che prevedono gli obblighi per il ritorno all’attività sportiva. Oltre ad aggiornare le normative per ciò che riguarda le competizioni su pista e i Test di Allenamento Certificati (TAC), ha rilasciato un protocollo organizzativo temporaneo anche per la Corsa in Montagna e il Trail , con la possibilità di sperimentazione anche per le gare su strada.

Se si sperava in qualcosa di più che riguardasse gli eventi di massa (come mezze e maratone) dovremo ancora aspettare.

Leggi qui l’articolo completo su Runnersworld.it

Emergenza covid 19 Assegnazione Straordinaria Contributi alle associazioni sportive dilettantistiche

Ai Presidenti regionali delle Federazioni Sportive Nazionali, delle Discipline Sportive Associate e degli Enti di Promozione Sportiva.

 

 

Con grande soddisfazione Vi comunico che il Coni Nazionale ha autorizzato quota parte del patrimonio netto al 31 dicembre 2018, nell’ammontare massimo del 50%, da assegnare alle Associazioni Sportive Dilettantistiche del nostro territorio.

 

La somma autorizzata per la nostra regione è di 200.000,00 euro, come indicato nell’allegato regolamento.

 

Le domande dovranno pervenire Vostro tramite e validazione entro il 10 luglio, pertanto nella lettera informativa alle Vostre ASD, vi preghiamo di suggerire una data anticipata, per permettere i vostri controlli, validazioni e dichiarazione da sottoscrivere, come previsto a pag. 3 del modulo stesso, qui allegato e che dovrà essere totalmente trascritto su carta intestata della società richiedente.

 

Visto i tempi “stretti”, Vi invito a informare urgentemente le singole affiliate su tutto il territorio regionale.

Certo di aver fatto cosa grata, Vi saluto cordialmente.

 

Presidente C.R. CONI Veneto

 

Regolamento contributi CR_VENETO Covid

Domanda Ammissione

Al via i contributi a fondo perduto per ASD e SSD

La procedura si apre lunedì 15 giugno. Ecco i criteri per accedere ai fondi

Il decreto dell’Ufficio per lo sport rende accessibile il Fondo destinato ad interventi a favore delle associazioni sportive e delle società sportive dilettantistiche, per far fronte alla crisi economica che ha coinvolto il mondo dello sport in piena emergenza epidemiologica da COVID-19.

Oltre 50 milioni di euro le risorse disponibili che si aggiungono alle risorse messe a disposizione del mondo sportivo di base in seguito al protocollo d’intesa siglato tra l’Ufficio per lo sport della Presidenza del Consiglio dei ministri, il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, il Comitato Italiano Paralimpico e la società Sport e Salute SpA e che prevede ulteriori 22 milioni di euro.

Pubblicati anche i criteri contenuti nell’allegato 1 del citato decreto, denominato appunto, «Criteri per l’accesso ai finanziamenti a fondo perduto per associazioni sportive dilettantistiche e società sportive dilettantistiche».

La presentazione delle domande di accesso alla misura saranno possibili attraverso una piattaforma web il cui indirizzo verrà pubblicato sul sito dell’Ufficio per lo sport in data 15 giugno 2020.

Sono previste due finestre:

  • la prima a partire dalle ore 12:00 del 15 giugno 2020 e terminerà alle ore 20:00 del giorno 21 giugno 2020.
  • la seconda sarà aperta a partire dalle ore 12:00 del 22 giugno 2020 e terminerà alle ore 20:00 del giorno 28 giugno 2020.

I criteri di accesso alle due sessioni sono indicate nelle Linee Guida allegate al Decreto dell’Ufficio per lo Sport.

 Il Centro Nazionale

RV2L03 trasmissione iniziativa formativa – in modalità VIDEOCONFERENZA

Delegati delle Fsn/Dsa/Eps  provinciali

 

La Scuola Regionale dello Sport, ci informa di una nuova iniziativa di 2° Livello, “Taumatologica-mente: I nuovi presidi, cura e riabilitazione in caso di infortuni muscoli-tendinei nella pratica sportiva” la cui fruizione sarà sempre in videoconferenza ed è programmata per il prossimo 05 Giugno, come da allegato scheda.

 

Vi prego diffondere l’iniziaiva tra tutti i Vostri associati; anche questo corso è totalmente gratuito, con iscrizione che saranno chiuse al raggiunginento delle 150 unità.

 

Vi preciso che per evetuali problemi di iscrizione o richiesta di ulteriori informazioni, l’ufficio segreteria della scuola, è raggiungibile telefonicamente al n. 049/8643073, mail srdsveneto@sportdslute.eu.

Scarica qui l’informativa RV2L03

Nella certezza che anche questa iniziativa ci permetterà di uscire “virtualmente” dalle nostre mura domestiche nelle quali siamo costretti da questa emergenza,  Vi salutiamo cordialmente.

 

Dario Vettorato

Delegato ConiPoint Padova

Circolare attività estive: operatività della copertura assicurativa RCT per i centri estivi

Caro Presidente

in seguito alle molte richieste pervenute dai Centri Territoriali, in riferimento all’operatività della copertura assicurativa RCT per i centri estivi, ti informiamo che, in assenza di specifiche esclusioni in polizza attinenti al contagio avvenuto nei luoghi in cui si svolge l’attività, la garanzia è da intendersi operante a patto che le attività siano svolte sotto l’egida del CNS Libertas, come precisato alla lettera (H) della polizza in oggetto che stabilisce che:

la partecipazione, da parte dei singoli Tesserati al CNS LIBERTAS alle attività educativo/sportive organizzate nell’ambito degli eventi sopra elencati, (Campus, Centri Estivi, Raduni Sportivi, Settimane Sportive) deve sempre avvenire per il tramite della rispettiva Associazione / Società di appartenenza la quale a sua volta deve essere in regola con l’affiliazione al CNS LIBERTAS. Si intendono espressamente esclusi gli infortuni avvenuti o i danni verificatisi (RCT) al di fuori dello svolgimento delle predette attività educativo/sportive.”

Va precisato che come indicato all’art. 28 delle Condizioni di polizza, l’assicurazione di responsabilità civile “opera a condizione che tutte le attività oggetto di copertura vengano svolte secondo le modalità, i tempi e nelle strutture o nei luoghi previsti dai regolamenti, dai calendari o dagli accordi del CNS LIBERTAS, e/o dei suoi Centri Regionali, Provinciali, Comunali, Delegati di Città (ove previsti) e/o delle singole Associazioni affiliate al CNS LIBERTAS, purché definiti in data certa ed antecedente all’evento che ha generato la richiesta di risarcimento”.

Sempre il medesimo articolo stabilisce che, “ai fini dell’ammissione di una qualsiasi richiesta di risarcimento danni al beneficio assicurativo, la relativa denuncia dovrà essere accompagnata da una dichiarazione resa dal legale rappresentante dell’organismo sportivo che attesti, sotto la propria responsabilità, la veridicità della dichiarazione resa”.

Naturalmente, in caso di richiesta danni conseguente al contagio per Covid-19 nei centri estivi, come in ogni altro luogo ove viene svolta l’attività istituzionale, sarà onere del richiedente dimostrare che il contagio si sia verificato nelle sedi di competenza del CNS Libertas.

Per ogni ulteriore chiarimento, restiamo a disposizione

 

Il Presidente Nazionale

Il Ministro Spadafora: L’ 8 giugno criteri per accedere alle risorse a fondo perduto

Caro Presidente

il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, durante un diretta Facebook sulla propria pagina ufficiale, ha annunciato l’imminente ufficializzazione dei criteri per accedere alle risorse del sostegno a fondo perduto per lo Sport, in favore di ASD e SSD.

I criteri saranno resi noti lunedì 8 giugno sul sito dell’Ufficio per lo Sport. 

Queste le parole del Ministro:  

La piattaforma per la registrazione è ancora chiusa e verrà riaperta l’8 giugno. Quel giorno stesso, sul sito dell’Ufficio dello Sport, per le asd e le Ssd ci saranno tutti i criteri per accedere ai soldi del sostegno a fondo perdutoche servono per recuperare i danni subiti durante i tre mesi di chiusura.

Al Credito sportivo, dove ci sono ancora risorse, sono arrivate centinaia di richieste, ma quello è un mutuo, un’altra cosa. Mercoledì tutte le risorse andranno a Sport e Salute, fra giovedì e venerdì dovrebbe essere i grado di bonificare non solo i 47 mila bonifici sospesi nel mese di marzo ma, negli stessi giorni, faranno anche il bonifico automatico”.

Ti terremo costantemente aggiornato su modalità e tempistiche non appena saranno ufficializzate.

Per qualsiasi dubbio o chiarimento contattaci.

Grazie della collaborazione

 

Il Centro Nazionale

Nota al Protocollo applicativo Libertas e modello autodichiarazione

Nota integrativa al Protocollo Applicativo delle Linee Guida per l’attività sportiva di base e motoria in genere e delle Linee guida per lo svolgimento degli allenamenti per gli sport individuali e di squadra

 

Caro Presidente

 

ti inviamo, ad integrazione del Protocollo applicativo del Centro Nazionale Sportivo Libertasuna nota del Prof.Carlo Tranquilli, specialista in medicina dello sport. In allegato anche il modello di autodichiarazione attestante l’assenza di infezione da SARS-COV 2 e di rischi di contagio, per quanto di propria conoscenza.

 

Per qualsiasi dubbio o chiarimento contattaci.

Grazie della collaborazione

Il Centro Nazionale

 

Scarica qui la  Nota-al-protocollo-applicativo e l’AUTOCERTIFICAZIONE-CNS-LIBERTAS-

Protocollo applicativo Libertas per la sicurezza nello Sport

Protocollo Applicativo

delle Linee Guida per l’attività sportiva di base e motoria in genere
e delle Linee guida per lo svolgimento degli allenamenti per gli
sport individuali e di squadra

Caro Presidente

Il Protocollo applicativo del Centro Nazionale Sportivo Libertas è predisposto in coerenza con la normativa prevista dal DPCM del 17 maggio 2020, in conformità con le “Linee-Guida per
l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere” emanate dall’Ufficio per lo Sport
della Presidenza del Consiglio dei Ministri pubblicate il 20 maggio 2020, che integrano le misure già predisposte dall’Ufficio per lo Sport il 3 maggio 2020.

Scarica il PROTOCOLLO APPLICATIVO

Per qualsiasi dubbio o chiarimento contattaci.

Grazie della collaborazione

Il Centro Nazionale

POLIAMBULATORIO SAN LUCA – CONVENZIONE

Il CPS Libertas Padova ha siglato una convenzione con il Centro Medico San Luca in quanto hanno aperto la nuova sede proprio vicino a noi in Via Martino Sandelli 28 – 35137 Padova.

Si può contattare il Centro Medico San Luca per prenotare le visite medico sportive e i test sierologici.

Opportuno avere il numero di tessera libertas per avere il prezzo agevolato.

Scopri di più https://www.sanlucapadova.it/landing/test-covid-19-societa-sportive/

INFORMAZIONI CENTRI ESTIVI SPORTIVI 2020, Comune di Padova

Delegati delle Fsn/Dsa/Eps  provinciali

 

Riceviamo e con molto piacere inoltriamo la comunicazione ricevuta dal Settore Servizi Sportivi del Comune di Padova, relativamente ai Centri Estivi sportivi che verranno predisposti per l’imminente stagione estiva, nel Comune di Padova.

 

Lo scopo dell’iniziativa, meglio dettagliata nella comunicazione che alleghiamo, vuole essere un  censimento preliminare delle strutture e realtà che, nel Comune di Padova, si stanno attrezzando per offrire questa attività.

 

Vi invitiamo quindi, qualora non foste a conoscenza di tale iniziativa, se interessati, attivarvi direttamente o informare le asd a Voi associate ed operanti in Comune di Padova.

 

Ringraziando per l’attenzione, cordiali saluti.

Comunicazione_Centri_Estivi_Sportivi_2020(firmato)

Scheda_centri_estivi_2020

 

Dario Vettorato

Delegato ConiPoint Padova