G.P.D.S. Albignasego

Il Gruppo Podistico Donatori di Sangue di Albignasego (di seguito abbreviato in GPDS) è un’associazione sportiva dilettantistica, affiliata al Comitato Marciapadova, iscritta nel Registro delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche del Coni tramite EPS Libertas.

Il GPDS si costituisce nell’anno 1979, da un’idea di alcuni amici donatori di sangue e simpatizzanti per dare vita ad un’iniziativa che, da una parte, esaltasse e diffondesse la conoscenza e il valore altamente morale della donazione di sangue, e dall’altra, indicasse la gioia e il divertimento di muoversi. La sigla identificativa “GPDS” è stata ed è tuttora rimasta una felice coincidenza di “omonimia”, identificando sia il nostro gruppo podistico, sia il Gruppo Padovano Donatori Sangue, che fa tutt’oggi parte come FIDAS – PADOVA (G.P.D.S.) della Federazione Italiana Donatori di Sangue (FIDAS).

Come GPDS promuoviamo tutte le attività che hanno in qualche modo attinenza con la corsa e tra queste sono incluse: il podismo (corsa e camminata), il trail (corsa in montagna), l’orienteering, il fitwalking, il nordicwalking, il retrorunning e appunto la corsa in tutte le sue sfumature (di resistenza, di velocità, in salita, ecc.).

Gli associati sono attualmente circa un centinaio, di età compresa per lo più tra i trenta e i sessant’anni, anche se ci sono anche soci molto giovani e meno giovani (il più giovane è nato nel 2008, il più “esperto” nel 1941).

Le nostre iniziative (attualmente limitate dall’emergenza Coronavirus) sono principalmente la partecipazione a eventi di carattere ludico-motorio (marce domenicali dei circuiti podistici padovani e non solo), competizioni non agonistiche e agonistiche. Inoltre organizziamo manifestazioni ed eventi per promuovere l’attività fisica di corsa e camminata. Ricordiamo i principali che sono: Marcia del Donatore (con anche il percorso da 31 km “Fatti 30 Femo 31 – Memorial Aurelio Salvò), Summer Run, 2 Passi e 1 Corsa per Te, Emozioni in Corsa, Run For Home e Sportivando.

A breve verrà allestito e presentato un nuovo percorso permanente di 13 km sul territorio di Albignasego, denominato “Giro delle Streghe”. Il nome alquanto suggestivo deriva dalla presenza nel percorso di una croce pittoresca in via Carpanedo che ha preso il nome di “Albero delle Streghe”, forse per scherzo, o forse per dare enfasi a qualche racconto. Siamo fiduciosi che questa nuova iniziativa avrà successo e siamo impazienti di vedere podisti e famiglie lungo il tracciato.

Il sito di riferimento è al link http://www.gpdsalbignasego.it/

La email per eventuali contatti Asdalbignasego@gmail.com

Mi Regali un km?

“Mi regali un km?”.

Pratichi un qualsiasi sport per il quale è previsto uno spostamento? Hai la possibilità di contribuire alla costruzione della nuova struttura di “#CasaPriscilla”!
Cammini? Corri? Vai a cavallo, in moto, in bici, in canoa? Non cambia nulla. Ogni km donerai 0,20 cents che finiranno direttamente a Suor Miriam e alla casa famiglia.
Dal 17 aprile al 2 maggio fai la tua performance e registrala al link (QUI oppure cliccando sulla locandina qui sotto oppure andando al QRCODE che trovi di seguito.
Al termine dell’elenco calcoleremo i tuoi km, ti consegneremo un diploma di partecipazione e tu avrai la possibilità di trasformare in soldini le tue fatiche. Potrai pagare con bonifico sull’IBAN indicato in locandina (aiutaci mettendo nella causale il nome e cognome del partecipante) oppure pagando in contanti il giorno lunedì 3 maggio presso il negozio Un Sesto Acca in via Marconi 35/a a Ponte San Nicolò. (restrizioni COVID-19 permettendo).
A proposito di Covid19. Tutte le attività devono essere svolte in rispetto delle norme emanate per la pandemia in corso.

 

Inquadrami e registra i tuoi dati

FINANZIAMENTI, CONTRIBUTI E INCENTIVI

📌PROSEGUE L’IMPEGNO DI SPORT E SALUTE PER LA RIPRESA DELLE ATTIVITÀ DELLO SPORT DI BASE📌
💶📢 FINANZIAMENTI, CONTRIBUTI E INCENTIVI 💶📢
👉🏻 Sport e Salute S.p.A. sostiene l’associazionismo sportivo di base e promuove la realizzazione e gestione di Presidi sportivi ed educativi in quartieri e periferie disagiate con il progetto “SPORT DI TUTTI–QUARTIERI” realizzato in collaborazione con le Federazioni Sportive Nazionali (FSN), le Discipline Sportive Associate (DSA) e gli Enti di Promozione Sportiva (EPS). Destinatari del finanziamento: ASD/SSD iscritte al Registro CONI e affiliate alle Federazioni Sportive Nazionali (FSN), alle Discipline Sportive Associate (DSA) e agli Enti di Promozione Sportiva (EPS) riconosciuti dal CONI.
Risorse complessive: Euro 1.947.358,00. Importo massimo erogabile per ciascun Presidio sportivo/educativo approvato, per un anno di attività (12 mesi) : Euro 100.000,00 (scadenza 30 giugno 2021).
👉🏻 Sport e Salute S.p.A. sostiene progettualità sportive e sociali, che utilizzano lo sport come strumento di prevenzione recupero e inclusione sociale per soggetti fragili, categorie vulnerabili e a rischio emarginazione sociale, con il progetto “SPORT DI TUTTI – INCLUSIONE” realizzato in collaborazione con le Federazioni Sportive Nazionali (FSN), le Discipline Sportive Associate (DSA) e gli Enti di Promozione Sportiva (EPS). Destinatari del finanziamento: ASD/SSD iscritte al Registro CONI e affiliate alle Federazioni Sportive Nazionali (FSN), alle Discipline Sportive Associate (DSA) e agli Enti di Promozione Sportiva (EPS) riconosciuti dal CONI. Risorse complessive: Euro 2.000.000,00. Importo massimo finanziabile: Euro 15.000,00 (scadenza 30 giugno 2021).
👉🏻 Sport e Salute S.p.A concede contributi a Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate, Enti di Promozione Sportiva, Gruppi Sportivi Militari e dei corpi civili dello Stato e Associazioni Benemerite, per aiutare la ripartenza delle società e delle associazioni sportive dopo i mesi più difficili della pandemia, con un’attenzione particolare all’attività di base. Le misure di sostegno sono volte a:
1. Piano Salute : sostenere la certificazione e gli screening medico-sportivi, in particolare per le attività giovanili e per persone fragili, anziani, disabili e residenti in aree con un elevato disagio sociale. Risorse complessive: Euro 500.000,00. Contributo massimo: Euro 12.000,00 (IVA inclusa) per ciascuna proposta progettuale da svolgersi nel corso dell’anno 2021 (scadenza 30 marzo 2021);
2. Piano Formazione : promuovere un piano straordinario di formazione finalizzato alla rete associativa territoriale. Risorse complessive: Euro 500.000,00. Saranno ammessi alla valutazione progetti che abbiano un valore minimo di Euro 10.000,00, da svolgere nel corso dell’anno 2021 (scadenza 30 marzo 2021);
3. Piano Tech-Digitalizzazione : sostenere l’infrastrutturazione tecnologico-digitale. Risorse complessive: Euro 1.500.000,00. Contributo massimo: Euro 300.000,00 (IVA inclusa) per ciascuna proposta progettuale, da svolgersi nel corso dell’anno 2021 (scadenza 30 marzo 2021);
4. Piano Impianti : supportare i lavori di ripristino per impianti sportivi di cui gli Organismi Sportivi hanno la gestione diretta, in proprietà o in concessione, colpiti nel 2020 da calamità naturali, che versano in situazioni di particolare disagio. Contributo massimo: Euro 150.000,00 per ciascun progetto; in linea subordinata, sostenere la gestione di impianti sportivi, di cui gli Organismi Sportivi hanno la gestione diretta, in proprietà o in concessione , che hanno subito l’arresto delle attività in conseguenza dell’emergenza epidemiologica . Contributo massimo: Euro 60.000,00 per gli impianti sportivi coperti e Euro 30.000,00 per gli impianti sportivi all’aperto Risorse complessive: Euro 1.000.000,00. (scadenza 30 marzo 2021).
Ecco il link per ulteriori informazioni e per la modulistica.

Sabato 26 a Montesilvano (Pe) l’Assemblea Libertas. Enzo Corso sfida il Presidente uscente Luigi Musacchia

Roma, 24 settembre 2020

 

COMUNICATO STAMPA 02EC/ 2020

Libertas/ Sabato 26 a Montesilvano (Pe) l’Assemblea Libertas.

Enzo Corso sfida il Presidente uscente Luigi Musacchia

   

E’ arrivato nell’Ente di Promozione Libertas, uno dei più antichi del nostro paese, il momento cruciale della sfida tra  Enzo Corso, stimato ed affermato dirigente sportivo sceso in campo per rinnovare la Libertas   e lo storico Presidente Luigi Musacchia che sta terminando il suo 5^ mandato dopo  un lungo ventennio iniziato nel 2000. Una sfida condotta da entrambi i protagonisti  con grande sportività e Fair Play,  frutto di una stima reciproca consolidata negli anni.

La principale differenza è nella proposta di stile di gestione: quello di Luigi Musacchia consolidato nel tempo e molto verticistico e  quello di Enzo Corso che si ispira ad un  management sportivo come coordinatore di una “squadra” di dirigenti impegnati, ognuno per le proprie caratteristiche e  competenze  nella gestione dello storico Ente fondato nel 1945 da Alcide De Gasperi .

Una voglia di rinnovare ed innovare  proposta da Enzo Corso e dalla sua squadra di candidati, per far risalire nelle “classifiche“ degli EPS la Libertas dal nono posto in cui si trova al momento,  con un trend negativo che non può far perdere ulteriore tempo alla dirigenza.

Rivalutazione delle strutture territoriali , nuovi servizi per le Asd , programmi di attività sportiva più ampi, progetti nel terzo settore di maggior peso : queste le azioni da mettere in campo, secondo Enzo Corso nel suo programma pubblicato sui social .  “La candidatura è nata  a luglio dopo la pressione di alcuni Presidenti Regionali. ” dichiara Enzo Corso” la squadra è cresciuta sulle idee comuni e sulla voglia di riportare in alto la Libertas. Già due anni fa eravamo “andati in sofferenza” e la maggioranza  dei consiglieri nazionali aveva chiesto con urgenza alcuni cambiamenti di gestione ma, dopo mesi di relazioni e di proposte con la presidenza,  di fatto, non è cambiato nulla. Molti dei protagonisti di quelle proposte hanno lavorato per la mia candidatura ed i punti programmatici . Ora sono tra i candidati nella nostra squadra il vice presidente Bellomi , i consiglieri Benati, Dalia, Rago, Danesi, Marro, cui si sono aggiunti il decano Enzo Bonin e la componente femminile con Sandra Barbieri, Giulia Candelori e Franca Bolognin. Peraltro, hanno contribuito alla stesura del programma,  senza candidarsi,  altri validissimi quadri Libertas come Luciano Cremonesi, Ivo Neri, Edoardo Muzzin, Luciano Morri, Filippo Vagnoni, Enrica Lanza e Fulvio  Martinetti e molti altri dirigenti che lavorano sul territorio.

Sono molto soddisfatto del lavoro fatto in questi soli due mesi e sono convinto che,  anche  grazie alla presenza di tanti dirigenti che rappresentano la continuità con il passato, il nostro Ente possa spiccare il volo, pur in uno scenario difficile, contando sull’orgoglio  e la passione degli uomini e delle donne Libertas consapevoli delle nostre tradizioni e sicuramente in grado di  apprezzare e scegliere la nostra proposta che ci porterà tutti  insieme verso il domani “

L’appuntamento è per le  9.00 di sabato  26 settembre al Centro Congressi del Grand Hotel Adriatico  di Montesilvano

Nelle foto : Enzo Corso e Luigi Musacchia ad una manifestazione ad Ostia

Comunicato 02.20

Comunicazione di servizio

image3.jpeg

Da oggi sabato 24/2 a tutta domenica 4/3 il telefono della segreteria non sarà in uso. Per comunicazioni urgenti scrivete via mail o whatsapp. Vi risponderemo appena possibile. Ci scusiamo per il disagio.

image1.jpegimage2.jpeg

Registro Coni 2.0: le novità

Sul sito del Centro Nazionale è disponibile una mini guida con tutte le novità che saranno applicate dal 2018 al nuovo Registro Coni 2.0.

Leggi la guidaLeggi la guida

Sport Insieme alla PadovaViva

padovaviva n

Anche quest’anno il Centro Provinciale Sportivo Libertas di Padova sarà in piazza con la PadovaViva, la marcia ludico motoria per eccellenza della città, organizzata dal Comitato Marciapadova. In Prato della Valle domenica 29 ottobre a partire dalle 9 del mattino ci sarà il gazebo Libertas dove tutti i ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado potranno mettersi alla prova su diverse stazioni sportive, provando giochi nuovi e diversi. Iscrizione gratuita e gadget in omaggio a tutti i partecipanti.

Riparte la scuola di corsa

scuolacorsa

 

Tornano ci corsi targati Libertas per chi vuole migliorare la propria tecnica di corsa o addirittura “imparare a correre”. Ogni martedì dal 7 novembre lo stadio Colbachini di piazzale Azzurri d’Italia ospiterà dalle 19 alle 20.30 le lezioni della Scuola di corsa. Con l’attenta guida di un tecnico specializzato sarà possibile effettuare tutti quelli esercizi che solitamente non vengono svolti dai runner che si avvicinano alla pratica sportiva della corsa.

 

Stretching, andature, esercizi specifici per l’uso dei piedi e il miglioramento posturale fanno parte del programma delle lezioni, che con cadenza settimanale si inseriscono perfettamente nel “programma” di un appassionato che vuole correre consapevolemente.

 

Il corso costa 100 euro, per tesserati Libertas, per quattro mesi. La prima fase va dal 6 novembre al 6 marzo mentre la seconda fase va dal 23 marzo al 26 giungo.

Per informazioni: 346-6435297 – info@libertaspadova.it

 

Il modulo di iscrizione

Nuovi corsi per l’uso del defibrillatore

Il Cps Libertas Padova organizza una nuova serie di corsi per l’uso del defibrillatore per ottemperare agli obblighi di legge. I corsi si terranno al Palasport Arcella di piazza Azzurri d’Italia il sabato dalle 9 alle 18. Il costo, per tesserati Libertas, è di 65 euro a persona.

Queste le date per le quali sono ancor disponibili dei posti:

  • sabato 28 ottobre
  • sabato 25 novembre
  • sabato 27 gennaio
  • Sabato 17 febbrario

NB: il corso del 17 febbraio costa 80 euro per tesserati Libertas.

Per informazioni e iscrizioni: 346-6435297 – info@libertaspadova.it

Corso di formazione: fotografia sportiva

FOTOGRAFIA SPORT

Continua il percorso di formazione della Libertas Padova rivolto alle associazioni sportivi che vogliono migliorare la comunicazione con i loro tesserati e con l’esterno. Quest’anno l’attenzione è focalizzata sul racconto delle emozioni dello sport con le immagini, con un corso di fotografia sportiva e due incontri gratuiti dedicato a Instagram e all’organizzazione dell‘ufficio stampa. Si parte il 16 ottobre.

 

Catturare emozioni: corso di fotografia sportiva

Le immagini sono lo strumento privilegiato per raccontare storie ed emozioni che un evento sportivo suscita. Oggi la tecnologia rende possibile a tutti realizzare fotografie, ma costruire un racconto per immagini e trasmettere queste emozioni resta difficile. Richiede esperienza, sensibilità, ma anche conoscenze tecniche e non solo.
Il corso, tenuto da una fotografa professionista specializzata in eventi sportivi, vuole dare la possibilità di approfondire questi aspetti.
Il corso si rivolge a fotografi già possessori di una reflex o mirroless con teleobiettivo.

Il corso, organizzato dalla Commissione formazione del Centro provinciale sportivo Libertas di Padova, si terrà nella sala riunioni dello Scuola Regionale dello Sport del Coni Veneto allo stadio Euganeo, tribuna est (ingresso L) il lunedì sera dalle 20.30 alle 22.30.
Il corso si articolerà in tre lezioni serali della durata di circa due ore con due uscite sul campo in occasione di eventi sportivi. Ilcosto è di 100 euro per i tesserati Libertas.
Il corso si terrà raggiunto il numero minimo di iscrizioni. Per informazioni: info@libertaspadova.it – 049-8756466 – 328-3188615.

Programma

16 ottobre: Introduzione alla fotografia sportiva: storia e filosofia della foto di sport. Cosa bisogna conoscere prima di fotografare uno sport.
23 ottobre: Attrezzatura e tecnica fotografica: raffica o no? La sceltaa della lente, la messa a fuoco, l’esposizione. Quanto conta il punto di vista? Composizione e scelta del momento.
29 ottobre: Uscita da definire
4 novembre: Uscita da definire
6 novembre: Selezione e postproduzione. Serata dedicata anche alle foto scattate dagli allievi nelle due uscite.

Il corso sarà tenuto da Alessandra Lazzarotto. Fotografa professionista dal 2012, anche se la sua passione per le foto inizia molto prima. Entra quasi per caso nel mondo della fotografia sportiva, ma ne viene subito conquistata. Dal 2010 è fotografa della Pallavolo Padova in SuperLega, fotografa e adora il rugby di ogni categoria (ha fotografato Coppa del Mondo e Sei Nazioni), da due anni lavora per Fitav, ha fotografato molte volte il Torneo internazionale di calcio giovanile ad Abano, la ginnastica artistica, il calcio il basket, l’atletica (Meeting Città di Padova e Padova Marathon).

Incontri extra gratuiti aperti a tutti

Lunedì 13 novembre alle 20.30
L’emozione delle immagini: Instagram per associazioni sportive
Con Janet Pegorato, Igers Padova

Lunedì 20 novembre alle 20.30
Grandi e piccoli: l’ufficio stampa per le associazioni sportive di base
Organizzare e gestire i rapporti con i media per piccole realtà adattando applicando principi e procedure di strutture più organizzate.
Con Iris Rocca, ufficio stampa Y-40 The Deep Joy